Come Nasce la Musica Elettronica

La Musica Elettronica

Negli anni Settanta nasce in Europa la musica elettronica, la musica creata con tastiere, sintetizzatori, sequencer, campionatori e drum machine.

Navigare Facile

Un'avanguardia che nel corso del tempo si č imposta al grande pubblico, sia per quanto concerne la fruizione che la produzione.

I sorprendenti progressi che hanno interessato i computer consentono, infatti, attualmente anche agli amatori di creare brani musicali..Come in altri campi, anche per quanto concerne la musica la computer art rivela potenzialitą infinite in grado di rendere il pubblico soggetto attivo!

Abbiamo anticipato quali siano gli strumenti essenziali per comporre musica elettronica, a qualsiasi livello, sia amatoriale che professionistico ed ora li conosciamo meglio...

Essenziale č il sintetizzatore, il generatore dei suoni che riproducono quelli nati da strumenti oppure li creano ex novo.

Food

Negli anni Settanta sono apparsi i primi sintetizzatori portatili che potevano accompagnare i musicisti, in occasione dei concerti dal vivo, e tale fondamentale innovazione č stata seguita da tante altre, fino ad arrivare ai software utilizzabili da qualsiasi persona possegga un computer.

Il sintetizzatore deve ricevere comandi per operare e qui entra in gioco il sequencer, anch'esso disponibile sia come dispositivo hardware che software, e di conseguenza utilizzabile anche attraverso un normale computer, oramai presente in ogni famiglia.

Occorre poi un campionatore che trasformi i segnali audio analogici in digitali, ovvero renda disponibile qualunque suono proveniente dall'esterno per essere rielaborato dal musicista.

Infine il drum, essenziale per dare il ritmo riproducendo i suoni degli strumenti a percussione.

Questi sono gli strumenti essenziali che, lo ricordiamo, possono essere facilmente impiegati da chiunque si diletti con i computer per creare un brano, magari da convidere su uno dei tanti siti visitati da milioni di persoen ogni giorno!